Come fare un buon caffè americano con filtro e Lavazza

Come spiegavo in un altro articolo, abbiamo iniziato ad acquistare il caffè in grani e macinarlo da soli.
In effetti pensavo fosse piu’ semplice ma ottenere un buon risultato ha richiesto un po’ di tempo e molte prove.
Abbiamo trovato (in una catena chiamata Elkjop) a un buon prezzo il caffè “Lavazza Qualita Rossa” in grani, intensita 5/10, da 1Kg e il “Lavazza Espresso Barista”, intensita 7/10, sempre da 1 Kg.

Premetto che noi preferiamo il caffè preparato alla Brasiliana, ovvero caffè filtrato, in alcune zone detto anche caffè Americano. Vuoi dire che si mettono circa 4 dosi (cucchiai) su un apposito filtro monouso di carta “a imbuto” (ma noi abbiamo quello originale multiuso brasiliano, fantastico, di plastica) e ci si versa l’acqua bollente. Il risultato e’ simile al caffè della moka, ma leggermente piu’ liquido, ma attenzione, non “acquoso”! Il sapore è comunque forte e deciso, e non ha niente a che fare con la brodaglia che si trova spesso nei locali italiani, in quanto non sanno assolutamente farlo.

Abbiamo iniziato macinando al massimo il “Qualita Rossa”, e il risultato è stato che il caffè era acido, quindi abbiamo capito che andava macinato piu’ grosso. Con la grana giusta il caffè non era piu’ acido, ma per il nostro gusto risultava troppo leggero (diciamo “acquoso”, per capirsi).
Quindi abbiamo macinato il “Lavazza Espresso Barista” e abbiamo ottenuto un caffè non acido, ma troppo forte.
A questo punto abbiamo avuto la bella idea di miscelarli 50-50 e abbiamo ottenuto un caffè che si adattava ai nostri gusti.
Spero di esservi stato utile a capire come procedere nella preparazione del caffè quando siete all’estero!

Se invece vi piace il tipico caffè italiano fatto con la Moka, vi ricordo che sui forni a induzione (tipo Ikea per capirsi) la classica Moka Bialetti – essendo di alluminio – non funziona!

Dovete quindi procurarvi una Moka di acciaio! Ma attenzione anche alla dimensione della base, se troppo piccola il piano non si attiva (es. va in modalita protezione di sicurezza come il mio), e di conseguenza alcuni modelli vi serve quella da almeno 4 tazze. Ma semplicemente affidatevi alla descrizione del produttore, in quanto sempre indicato se idonea al piano ad induzione.

Ora sapete cosa regalare ai vostri amici amanti del caffè italiano residenti all’estero!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.