Come creare un proprio sito personale o aziendale

Oggi avere una azienda e avere un proprio sito permette di raggiungere molti più potenziali clienti e incrementare il proprio business.
Avere delle conoscenze, degli hobby, e volerle condividere può risultare molto semplice e soddisfacente con un sito/blog personale.

Molti pensano che Facebook possa essere utile per aumentare la propria visibilità, ma quante volte vi è capitato di cercare un servizio, un prodotto con Google ed essere rimandati a una pagina di Facebook? A me mai. Quindi secondo me Facebook è molto utile per contattare gli “amici” (contatti esistenti), aggiornarli sulle novità, ma sono già potenzialmente nostri clienti. A noi potrebbe interessare raggiungere nuovi clienti.

Molte persone vorrebbero crearsi un proprio sito ma sono bloccate dalle (presunte) difficoltà tecniche e dai costi. Ma è veramente difficile e costoso crearsi un sito in proprio?
Secondo me no. Ma analizziamo perchè:

  • Con 18 euro all’anno posso avere a disposizione un Hosting completo e professionale, senza più pensieri o preoccupazioni (leggi il mio articolo su Netsons)
  • Con WordPress posso avere gratuitamente un CMS (Content Management System = Sistema di gestione dei contenuti)
  • Posso utilizzare uno dei migliaia template grafici esistenti (anche gratuito)
  • Molti dei template gratuiti supportano già i dispositivi mobile (cellulari, smartphone, tabled) ovvero sono “responsive” (Vedi “Design responsive” su wikipedia). Considerate che attualmente circa il 50% delle ricerche su google sono fatte da dispositivi mobile.
  • Posso inserire i miei dati/informazioni che voglio condividere in modo molto semplice come se usassi Word
  • Google è nostro amico e nel web trovo infinite risorse che mi aiutano a fare tutto (e diventerò anche indipendente!)
  • All’inizio mi posso accontentare di una cosa semplice, se poi funziona posso investire di più (tempo e soldi)

Ma è un investimento che vale la pena? Per una azienda avere un sito internet, che quindi è raggiungibile dalle ricerche di Google, apre a nuovi clienti. Quanto mi può far guadagnare avere un nuovo cliente? La risposta dipende dal vostro business! Per un consulente o un artigiano, anche solo un nuovo cliente all’anno ripaga ampliamente il costo/tempo investito. Un nuovo cliente per un negozio, se poi diventa un cliente abituale, potrebbe poi parlarne a amici e conoscenti…

Quindi cosa mi serve per iniziare?

  • Una forte voglia di farlo: significa che ho capito i benefici, questo mi predispone verso questo cambiamento
  • Una sufficiente abilità a usare il computer e Google (niente di avanzato eh!)
  • Del tempo da investire, diciamo per il primo sito dalle 4 alle 20 ore
  • Scegliere un nome di dominio (es. stellarsolutions.it) libero -> posso verificare se è libero su Netsons
  • Circa 20 euro (annuale)
  • Acquistare l’Hosting su Netsons
  • Installare WordPress all’interno di Netsons
  • Tramite WordPress inserire i vostri dati nelle pagine/post e configurare il menu
  • (Opzionale) Passare un po di tempo a scegliere un nuovo Template grafico (anche di quelli gratuiti) tra i migliaia a disposizione

E poi? Superata la realizzazione di base possiamo evolvere il nostro sito

  • Ottenere le statistiche di chi raggiunge il nostro sito con Piwik, Google Analytics e Google webmaster (fondamentale per capire chi ci raggiunge e per quali parole chiave)
  • Aggiungere nuovi Post, Articoli, Menu per aumentare il numero di contenuti e informazioni che condividiamo
  • Una grafica migliore: un nuovo template, nuovi widget, anche a pagamento
  • Creare un servizio di newsletter per gli utenti iscritti al nostro sito
  • Collegare il sito con gli altri account Facebook, Google+, Linkedin, Instagram, ecc

Alcuni esempi di siti realizzati con WordPress e hosting Netsons

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.