Recensione giudizio cuffie Jabra Elite 85h con cancellazione del rumore attiva

Come molti ultimamente sono passato a lavorare da casa, e questo implica molte riunioni in videoconferenza e anche presentazioni a gruppi persone che utilizzano i sistemi di videoconferenza aziendale (indendo quelli fisici nelle sale conferenza aziendali).
Come microfono utilizzavo quelo integrato nel mio notebook Dell, ma in alcuni casi il mio audio era disturbato dal rumore delle ventole, che a causa del surriscaldamento, sembravano un aereo al decollo. Per l’audio invece utilizzavo dei comunissimi auricolari vecchio stile, in quanto gli in-ear non mi piacciono, non mi piace la sensazione di mettere qualcosa dentro l’orecchio. Purtroppo sono molto difficili da trovare, ma quella è un’altra storia!

Così ho chiesto ai miei colleghi, e mi hanno consigliato le cuffie Jabra Elite 85h con cancellazione attiva del rumore, Bluetooth, 36 ore di durata della carica (se utilizzata la cancellazione del rumore), comode e soprattutto le puoi utilizzare sotto la pioggia! Questo qua al Nord risulta molto comodo, in quanto – come pendolari – nei mezzi pubblici ascoltiamo podcast, vediamo video, e spesso piove quindi avere un prodotto che non ti richiede la massima cura sicuramente è una bella cosa!

Le cuffie arrivano in una bella scatola, che da la sensazione di qualità, e all’interno sono disposte dentro ad una confezione rigida, molto comoda per i viaggi. Anche il colore che ho scelto, nero e titanio, risulta molto elegante, in pratica è come se fosse nero.
La ricarica è abbastanza veloce e si effettua tramite il cavo USB-C in dotazione. In dotazione anche il classico “cavo audio per cuffie”.

Le cuffie si “accendono” semplicemente ruotando i padiglioni, quindi anche questo è molto comodo così non te le dimentichi accese (e poi te le trovi con la batteria scarica). Una bella funzionalità è che quando le rimuovi dalle orecchie, il sensore lo percepisce e le spegne. La durata della batteria ringrazia!
Gli snodi per posizionarle sulle orecchie sono ben fatti, e devo dire che non danno fastidio se tenute per tanto tempo, una bella sorpresa specie per me che porto gli occhiali.

L’accoppiamento ai dispositivi via Bluetooth è molto semplice e veloce, bisogna solo scoprire che la cuffia destra ha 3 tasti “nascosti”, che si possono utilizzare per il volume e – tra le altre cose – per accoppiare il dispositivo.

Jabra fornisce la App “Jabra Sound+” per Android (e sospetto anche per iOs) per configurare molti aspetti del suono, aggiornare il firmware, ecc.

Windows invece la rileva molto velocemente e mostra le informazioni sulla durata della batteria nella pagina dei dispositivi Bluetooth.

Se si vogliono funzioni aggiuntive, come per la App per smartphone, bisogna avere un adattatore Jabra Link Bluetooth (non incluso) e scaricare il software Jabra Direct dal loro sito. Ho provato a scaricare il software, ma senza l’adattatore il software sembra inutile.

Anche la funzione per “sentire” l’ambiente circostante è comoda in quanto, senza toglierti le cuffie ma con la sola pressione di un tasto, ti permette di passare dall’isolamento dato dalla cancellazione del rumore, a sentire i rumori esterni. Comodo – ad esempio – in una stazione degli autobus per sentire eventuali comunicazioni, oppure parlare con qualcuno, e in totale sicurezza. In pratica i microfoni vengono usati per farti sentire l’esterno. Tramite l’App puoi configurare tutte queste funzioni a piacimento.

I vari software come Skype e Teams riconoscono subito il dispositivo e non mi hanno richiesto ulteriori configurazioni o perdite di tempo.
I miei colleghi mi hanno riferito che (dal microfono) non sentono i rumori di fondo che vengono fatti in casa (acqua del lavello, piatti, ecc). Questo è molto belle perchè evita spiacevoli inconvegnenti durante le riunioni!

La qualità dell’audio per me è buona, ma non essendo un esperto non posso dire molto altro a parte che per me, persona normale, vanno bene.
Una parola a parte per la cancellazione attiva del rumore: fa quello che deve. Se qualcuno parla nella stanza lo si sente lo stesso, ma danno meno fastidio, essendo il volume “smorzato”. Invece i rumori di fondo (i ronzii per capirsi) vengono cancellati. Questo credo sarà molto utile in aereo e negli open-space, permettendo la massima concentrazione, o di dormire!

Una nota sul peso: risultano molto più leggere se comparate con le JBL LIVE 650 BT NC (che ho già recensito) che utilizza la mia compagna.

Giudizio finale: consigliate!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.