Recensione forno statico Ikea Anrätta

Assieme alla nuova cucina abbiamo scelto il forno statico dell’Ikea modello Anrätta, uno dei più economici dei modelli a disposizione. Non abbiamo grandi esigenze, quindi ci siamo orientati verso il modello più semplice, in quanto preferiamo i comandi delle funzioni che siano analogici (con le manopole, per capirsi) invece che touch screen e troppe complicati… non essendo dei chef o pasticceri professionali, a noi basta impostare la temperatura e basta!

Il forno devo dire funziona molto bene e siamo contenti, i tempi di cottura sono molto più veloci rispetto ad un vecchio forno che avevamo nell’appartamento precedente, anche se devo ancora fare la pizza, che nel precedente mi veniva un po’ biscottata, cosa che non sopporto!

Quello che mi piace è il display che visualizza la temperatura in tempo reale, ha il pre-riscaldamento, e una volta spento indica che è ancora caldo, in modo da evitare scottature accidentali.
Un’altra bella funzione è il blocco bambini, in modo che la porta possa essere aperta solo intenzionalmente.
Molto comodo è il carrello che si estrae: permette di estrarre la teglia dal forno senza dover metterci le mani! In questo modo si evitano le piccole scottature sulle dita, che per quanto attenti capitavano toccando l’interno del forno per estrarre una pentola posizionata sopra la teglia.

Noi abbiamo scelto una posizione del forno molto comoda, nè a terra, nè in alto, in modo che il centro del forno sia al livello del bancone, in modo che le braccia lavorino correttamente. Se come noi scegliete di non avere il microonde, dovrete fare attenzione alla posizione, in quanto in quel caso tendono a posizionarlo sopra il bancone.

Buona anche la selezione di teglie comprese nella fornitura: 1 a griglia, e due a teglia.

L’unica nota negativa è la selezione delle funzioni, un po’ troppo complicata per i miei gusti, dovendo “viaggiare” tra i menu per attivare funzioni base di un forno.
Come giudizio complessivo consiglio comunque questo forno, è un bel prodotto!

2 Comments

  1. Stefano Santoro 27 Giugno 2020 Reply
    • adminAuthor 27 Giugno 2020 Reply

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.