Trovare lavoro con Linkedin

Ultimamente ricevo sempre più richieste su come poter utilizzare Linkedin per trovare lavoro. Linkedin è un network gratuito, simile a Facebook, orientato alle utenze professionali. Potete creare un vostro profilo e condividere le vostre esperienze.

I recruiter utilizzano Linkedin per la ricerca di personale specializzato, ad esempio in ambito informatico. Se non avete un Curriculum di tipo tecnico o con qualche specializzazione particolare, forse Linkedin non è il mezzo più adatto a voi, ma è sempre utile provarci ed utilizzare una risorsa in più!

Dopo aver creato il vostro profilo (per ricordarvi la password potete utilizzare Lastpass), impiegate qualche ora ad inserite con cura tutti i dati relativi alla vostra formazione, certificazioni, lingue conosciute, esperienze professionali passate, attività sociali, compilate la lista dei vostri “Skill” (abilità). Compilando tutto correttamente, verrete indicati come profilo “All-star”. In pratica ora avete un Curriculum Vitae online, visibile pubblicamente da chiunque (verificate le impostazioni sulla pagina della privacy).

linkedin

Ora create la vostra rete/network richiedendo di “connettervi” ai vostri colleghi, ex colleghi o persone con cui avete collaborato. Non tutti possono essere contattati, in alcuni casi dovrete indicare il nome dell’azienda, o l’indirizzo email della persona che volete contattare.

Potete poi richiedergli di approvare le vostre “abilità/skill” e scrivere una “raccomandazione”. Voi potete fare altrettanto, non risparmiatevi a confermare le abilità dei vostri collaboratori, o a scrivere una buona recensione.

Consiglio: connettetevi o fatevi “raccomandare” solo da persone che conoscete, questo perchè il vostro profilo, all’occhio di un recruiter professionista, risulterebbe “finto”, quindi potrebbe far scendere il suo interesse.

Consiglio: Attenzione, per gli indovinelli, le frasi simpatiche, le foto dei vostri animali, cosa avete fatto sabato sera, se non strettamente collegato alla vostra professione, usate Facebook, non Linkedin!

Nelle abilità/skill io vi consiglio di indicare:

  • i programmi che sapete utilizzare: ad esempio Microsoft Office, Excel, Word, Autocad, …
  • le esperienze che avete maturato: ad esempio “ISO 9001”, “trasferte all’estero”, …
  • i tipi di lavoro che avete svolto, se inerenti alla vostra professione: ad esempio “saldatura a filo”, “lettura disegni progettazione”, “lavorazione legno”, “assistenza anziani”, …

Periodicamente – come su Facebook – potete quindi condividere con altri le vostre esperienze, l’ultima tecnologia utilizzata, un articolo interessante: questo permette di guadagnare visibilità e anche di guadagnare nuovi contatti.

Potete trovare spunto dal mio profilo, anche se molto orientato al’informatica: www.linkedin.com/in/bertolimauro

Ora potete iniziare a contattare e connettervi ad agenzie di reclutamento, richiedendo se interessati al vostro profilo.

Come su Facebook, le richieste di contatto devono essere approvate, e i recruiter possono inviarvi un messaggio privato o “postarlo” sulla bacheca pubblica in modo che tutto il proprio network ne possa essere a conoscenza. Quindi consiglio ogni tanto di accedere al vostro profilo e verificare ci sia la proposta di lavoro che stavate aspettando! Buona lavoro!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.